Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 6 Agosto 2020

109

È la descrizione di un momento di intimità con Gesù. Ogni relazione ha momenti di maggiore vicinanza… quando ci si parla cuore a cuore… quando ci si tocca dentro senza toccarsi fuori… quando con una persona si sta bene, in pace, a casa… e quando questo avviene con Gesù, la preghiera tocca le vette più alte… frammenti di paradiso…

Questo avviene a Pietro, Giacomo e Giovanni… sperimentano una pace… una gioia… sperimentano la gloria… e vengono confermati nel fatto che la strada per la vera gioia… la vera felicità è ascoltare la Sua Parola.

Non è un’esperienza duratura… è un’oasi… un rinforzo… una conferma… un frammento di paradiso, appunto,… poi si torna all’ordinarietà, alla quotidianità, alla fatica, al combattimento… ma se abbiamo vissuto questa esperienza saremo più forti… più sicuri.

La trasfigurazione, come la preghiera, non cambia la realtà… non cambia la vita attorno a te, ma cambia te… il senso della tua vita… il senso della tua quotidianità… il senso delle tue fatiche… dei tuoi combattimenti… e anche delle tue cadute.

La trasfigurazione, come la preghiera, ti dà quella conferma… quel rinforzo… quel sostegno di cui hai bisogno per affrontare la tua vita… ti ricorda la strada da percorrere, così sai che, anche se sei in salita, vale la pena faticare per arrivare alla meta, l’incontro pieno con Cristo!

Se il tuo cuore non desidera questo, ogni difficoltà sarà vissuta come una tragedia…

Prega, prega, prega… e i tuoi occhi si trasfigureranno… e imparerai a vedere la realtà, non per quello che sembra… ma per quello che tu puoi fare per arrivare alla meta… all’incontro con Lui… alla tua salvezza!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay