Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 4 Giugno 2021

150

Tutti si aspettavano un Messia politico, un Messia che concretamente avrebbe liberato il suo popolo. E gli scribi, grandi esperti delle scritture, predicavano che il Messia sarebbe stato figlio di Davide.
Gesù dimostra, proprio attraverso le Scritture, il salmo 110, che Davide stesso chiama il Messia mio Signore e non figlio.
Insomma… quello che a noi interessa è che mentre tutti si aspettavano un Messia, Gesù ha un modo diverso di liberare il suo popolo… ha un modo diverso di essere Messia.
Questo vangelo ci provoca e ci spinge a riflettere sul modo che abbiamo di considerare Gesù nella nostra vita…
Un amico immaginario? Il genio della lampada? Il portafortuna personale?
Che idea hai di Gesù?
In termini molto semplici, se è il Signore della tua vita significa che ne riconosci la divinità, che è Dio, il tuo Dio, il tuo vero punto di riferimento, il tuo salvatore… se per te è Signore allora cambia il modo di vedere la tua vita… le tue scelte… e tutto ciò che ti accade.
Da cosa o da chi fai dipendere le tue scelte?
Cosa o chi sta veramente al centro della tua vita?

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 4 Giugno 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 4 Giugno 2021