Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2022

98

- Pubblicità -

Condividere la fede, l’opera di Dio nella propria vita, non ha prezzo… lega e unisce molto di più del sangue… perché i legami della fede hanno le radici in cielo. 

Quando è Dio ad unire… l’uomo non può separare perché chi unisce è molto più potente di chi tende a distruggere… 

Quando è Dio ad unire due o più persone… quando è Dio ad unire una relazione… un’amicizia… una comunità… possono esserci anche le tempeste… possono esserci cadute o errori… può anche esserci una storia di peccato… ma Dio è più forte di tutto e di tutti… quando è Dio ad unire…

Il fatto è… che spesso si capisce che è Dio ad unire proprio durante e dopo le tempeste… che diventano una prova, una verifica… e solo in quel momento, purtroppo, si comprendere che quella relazione non era fondata su Dio… ma su tanto altro… di diverso… di più fragile… di più umano…

Dove poggiano le tue relazioni?

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

- Pubblicità -

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2022
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2022