Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2020

177

Pentecoste… si ricorda la discesa dello Spirito Santo che rappresenta l’inizio della missione della chiesa…
Nella prima lettura viene detto qualcosa di molto importante: come mai siamo di provenienza diversa… parliamo lingue diverse… eppure li sentiamo parlare nelle nostre lingue le grandi opere di Dio?
Non si tratta di un traduttore simultaneo… l’azione dello spirito è quella di unire le diversità e persone diverse possono essere unite solo se c’è qualcosa in comune… solo se c’è uno stesso senso… una stessa direzione… “le grandi opere di Dio”!
E la grande opera di Dio per eccellenza è l’Amore! tutto ciò che è fatto per Amore unisce…
Dove c’è Dio c’è Amore… e dove c’è Amore… non ci sono altri interessi… e siamo tutti d’accordo!
La seconda lettura, specifica ancora di più… ciò che ti ha dato Dio è “per il bene comune”… i doni di Dio… i carismi… le caratteristiche che tu hai… la tua peculiarità… la tua professionalità… le tue qualità… se vengono da Dio… se riconosci che sono doni di Dio… allora devono servire per tutti… per il bene comune… e non per uno o pochi… questa è la diversità rispetto alle cose del mondo… lo Spirito opera per coinvolgere tutti… per accogliere tutti… per crescere tutti!
Il vangelo è incentrato su tre parole chiavi… pace… gioia… perdono…
Sono questi gli effetti dello spirito di Dio…
Pace dentro di te e con gli altri…
Gioia che contagia e che non fa vincere mai né l’angoscia né la tristezza…
Il perdono… che MAI Dio fa mancare… e che è dato per essere donato…
Tutto questo è opera dello Spirito… buona Pentecoste a tutti… buona missione!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay