Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 31 Luglio 2021

55

Erode vive nella paura… ciò che ha fatto con Giovanni non lo lascia sereno e vive spaventato. Forse non ne ha coscienza, ma è proprio così. Sente parlare di Gesù… gli arriva la sua fama… e la sua coscienza gli ricorda il male che ha fatto.

Erode non è in pace… non è in pace con se stesso… non è in pace con gli altri… non è in pace con Dio. E chi non ha la pace dentro… vive male ogni cosa…

Erode ci ricorda quanto è importante affrontare i propri fantasmi del passato… ci ricorda quanto è importante pentirsi del male fatto… pacificarsi con i propri errori…

Erode ci insegna che tutto ciò che non risolvi… prima o poi si ripresenta.

Fai pace con la tua storia… pentiti del male fatto… perdona i tuoi errori… e vivrai meglio il tuo presente!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 31 Luglio 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 31 Luglio 2021