Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 31 Luglio 2020

130

Il pregiudizio è un muro che impedisce alla grazia di agire…
Il pregiudizio è un veleno che ammazza le relazioni nel nascere…
Il pregiudizio è una sostanza che inquina le relazioni già nate…

Il pregiudizio è zizzania… e diventa una falsa fede contro la vera fede… diventa incredulità… perché il pregiudizio è credere alla mia impressione… credere ai miei pensieri… credere alle voci degli altri e non lasciare spazio all’azione di Dio.

Spesso abbiamo una brutta tendenza: etichettare l’altro… classificarlo in maniera definitiva per quello che ha fatto. L’altro è… l’altro coincide con quello che di male ha fatto… e non c’è altra possibilità!

Se Dio si comportasse così con noi… non avremmo scampo!

Ma nessuno è il male che ha fatto… nessuno è la somma dei suoi errori… nessuno coincide con le sue debolezze e fragilità… perché ognuno è sempre di più di quello che appare… è sempre di più di quello che ha fatto… perché ognuno è potenzialmente quello che Dio vuole per lui!
Ognuno è tutto il bene capace di fare… anche se (ancora) non l’ha fatto!

Mai mettere freno a ciò che Dio può fare… mai mettere freno a ciò che l’uomo può fare di bene… dai sempre un’altra possibilità, perché Dio fa così con tutti… fa così con te… dai sempre un’altra possibilità… datti sempre un’altra possibilità… non è mai troppo tardi!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay