Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 30 Marzo 2022

100

- Pubblicità -

Ancora una volta ci viene ribadito che la Parola di Gesù è una parola di vita… una parola che dà vita… anzi, vita eterna. E la vita eterna non è la vita dopo la morte, ma la vita in questa vita… la vita piena… resistente… indistruttibile… di chi sa affrontare le difficoltà… di chi sa dove sta la vera essenza della fede… la vita di chi non si fa piegare dalla sofferenza… la vita di chi sa dove sta il vero senso della vita… delle cose… delle relazioni!

Non sempre viviamo… cioè, a volte viviamo da morti… passivi osservatori di quello che ci accade… in balia degli eventi ma anche delle relazioni… dipendenti dagli altri e attaccati morbosamente a qualcuno o qualcosa a motivo delle nostre insicurezze!

Vivere è altro… è essere liberi… protagonisti degli eventi e capaci di adattarci creativamente alla realtà quando non si può adattare la realtà ai nostri desideri. E si può vivere così solo guidate da una Parola di vita… una Parola che è un lieto annuncio… una Parola che è una persona, Cristo Gesù che ci attira… conduce e guida verso la pienezza!

Siamo fatti di cielo… per portare il cielo nella nostra vita… nelle nostre relazioni!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

- Pubblicità -

Articolo precedenteGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 30 Marzo 2022
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 30 Marzo 2022