Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 30 Agosto 2020

148

Due riflessioni desidero condividere dopo la meditazione del vangelo di oggi…

Non sempre le strade del Signore sono quelle che immaginavamo…
Non sempre la salvezza avviene come speriamo…
Non sempre il Signore ci parla come pensiamo… sia nella modalità che nel contenuto…

Abbandonarsi a Dio significa proprio questo, accettare l’imprevedibile… vivere situazioni che neanche avremmo mai immaginato…

La salvezza non dipende da noi… dai nostri schemi… dalle nostre conoscenze, ma dall’adesione ad un progetto di Dio che a volte è chiaro, prevedibile, conosciuto, ordinario, quasi scontato… altre volte è assolutamente nuovo, sorprendente, inaspettato e a volte anche difficile da accettare…

È necessario, quindi, rinunciare alle certezze proprie e dei propri schemi… per fidarsi unicamente di Dio…

Ma oggi il vangelo ci invita anche a vivere… e vivere non è aspettare gli eventi, ma esserne protagonisti…
Vivere è muoversi… creare gli eventi… fare le scelte… rischiare… potremmo dire, in una sola parola… amare. Sì, perché amare è tutto questo… amare è donare ma anche donarsi… donarsi agli altri… alla vita…
E la vita non è per i pigri… per i paurosi… per gli incerti… no! la vita è per chi decide di mettersi in gioco… anche nelle piccole cose…

Non si tratta di fare cose straordinarie… ma di dare vita all’ordinario… amare ogni giorno, ogni istante… perché ogni istante è un regalo di Dio per noi… e tramite noi per gli altri!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay