Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2021

6

Una pagina del vangelo densissima di insegnamenti… provocazioni… di verità che mettono in crisi… ma che servono come sempre a farci comprendere qual è la direzione verso la quale il discepolo di Gesù deve camminare.

Prima di tutto non dobbiamo mai dimenticare che la vita è bella e complessa. Bella perché sempre piena dei doni di Dio… delle sue carezze… della sua presenza! Complessa perché non sempre è tutto facile… perché per un mistero che non comprendiamo mai pienamente e mai accettiamo fino in fondo, esiste il male e la sofferenza. Allora, bellezza e complessità, bene e male, gioie e sofferenze, fanno parte della vita.


C’è però una cosa da considerare e da non dimenticare: non siamo soli, mai! e qualunque sia la difficoltà nella quale ci troviamo, abbiamo sempre dei margini di “movimento”. La vita non ci schiaccia… siamo sempre noi i protagonisti… c’è sempre qualcosa da potere fare.
A volte può essere difficile capire cosa… a volte rischiamo di cadere in un vicolo cieco… a volte rischiamo di non vedere luce… ma… c’è sempre qualcosa da potere fare… fosse anche “solamente” pregare…

Già, perché la preghiera, quella vera ci fa vivere il cielo che non è una fuga da quello che stiamo vivendo, ma è un’esperienza di pace perché ci fa fare esperienza di Dio…

La vita non sempre è facile per te e per gli altri… allora vale la pena fare qualcosa…
Servire è amare… è rendere la vita più bella a qualcuno. Renderlo felice. E se qualcuno è felice grazie a te… alla fine lo sarai anche tu! Scegli di servire… sempre!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay