Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 3 Dicembre 2020

90

Le tempeste nella vita arrivano sempre, perché la vita è piena di imprevisti… di difficoltà… di situazioni e cose che non si possono prevedere. A volte dipendono dalla propria volontà… dai propri errori.

Sì, insomma, a volte siamo noi, con il nostro modo di fare, di pensare, di parlare… che ci mettiamo nei guai…

A volte, invece, ci scontriamo con la libertà degli altri… con la loro azione nella nostra vita… con la loro cattiveria… insomma, a volte subiamo.

Altre volte… beh, altre volte, i nostri imprevisti… le difficoltà… non dipendono né da noi stessi… né dagli altri… non lo sappiamo da chi dipendono (pensiamo ad esempio alla maggior parte delle malattie)…

Non lo sappiamo e forse è anche corretto non domandarselo ad oltranza… perché nella vita, non tutte le domande hanno una risposta…

Ecco… le tempeste arrivano sempre e il modo di affrontarle… di viverle… dipende dal nostro avere o no messo radici su fondamenta solide.

Se le nostre radici sono in Cristo… se la nostra fede è certa… qualunque tempesta la potremmo affrontare…
Che non significa che non ci sarà la tempesta. La fede non è uno scudo!
Non significa che non soffriremo, il cristiano è un uomo e anche Cristo ha sofferto…
Significa che la nostra sofferenza… per quanto forte… non sarà disperata… perché se le nostre radici sono in Cristo… Lui ha vinto per sempre la morte… e la sofferenza… la morte… non saranno l’ultima parola!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay