Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 29 Maggio 2021

63

Sacerdoti, scribi e anziani vogliono conto e ragione di ciò che dice e fa Gesù… vogliono il certificato che attesti l’origine… le competenze… la provenienza della sua autorità…
Solo loro possono dire se Gesù può dire o fare quello che dice e fa…
Insomma… Gesù deve passare un esame… e verrà bocciato!
L’atteggiamento di questi sacerdoti… degli scribi… degli anziani… è tanto attuale.
Anche noi, infatti, per invidia… per gelosia… per antipatia nei confronti di qualcuno, decidiamo che quello che questo qualcuno dice o fa non è ispirato… non è volontà di Dio… non viene da Dio… non è cosa buona.
Anche noi, infatti, dal basso della nostra misericordia decidiamo che una persona non potrà cambiare mai…
Anche noi, infatti, dall’alto delle nostre convinzioni… delle nostre conoscenze… delle nostre capacità… dei nostri pregiudizi… mettiamo limiti all’azione dello Spirito…

Come i sacerdoti, scribi e anziani del vangelo diventiamo giudici implacabili che fanno pesare le proprie antipatie e i propri pregiudizi sulla vita degli altri spesso anche sulla loro vita di fede… pensando che lo spirito non possa agire su di loro… mettendo le catene a quello stesso spirito che noi stessi non facciamo entrare nella nostra vita… nel nostro cuore… nella nostra mente!
Non farti influenzare dai tuoi pregiudizi e dalle tue antipatie… Dio può cambiare il cuore delle persone. Se lo ha fatto col tuo lo può fare anche con quello degli altri!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 29 Maggio 2021
Articolo successivodon Umberto Guerriero – Commento al Vangelo del 29 Maggio 2021