Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 29 Gennaio 2021

77

Quando Gesù parla del regno di Dio possiamo tranquillamente pensare, almeno in questo caso, a come “funziona” la fede… come agisce la Parola di Dio…

E in entrambi i paragoni che usa Gesù (il seme nel terreno e il granello di senape) si comprende la grande differenza con la mentalità del mondo.

Le cose di Dio non vivono di apparenza… non fanno rumore…
Dio lavora nel silenzio… nella piccolezza… usa la logica della semplicità… la strada dell’umiltà… dell’abbassamento.

Così è il Regno di Dio… questo è lo stile di Dio… si rende presente senza imporsi… non pesa a nessuno… ma è proprio questo stile perseverante che col tempo produce frutto…

Forse dovremmo convertirci a questo stile anche noi credenti…
Forse dovremmo imparare la strada della perseveranza e della piccolezza… della pazienza e della bontà… forse dovremmo iniziare a pensare che anche la semplicità è un valore… e siccome il paragone in entrambi i casi è con i semi… forse dovremmo riflettere…

come semi… per portare frutto dobbiamo impastarci con l’umiltà della terra…
come semi… non importa se siamo piccoli…
come semi… dobbiamo scendere in profondità per poterci elevare in altezza…
come semi… non dobbiamo avere fretta…
come semi… noi facciamo la nostra parte… sapendo che non tutto dipende da noi!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay