Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 28 Maggio 2020

268

Da come ci amiamo… da come siamo uniti si capirà quando amiamo Dio.
Ancora una volta questo vangelo mi fa pensare come il desiderio… il sogno di Dio è vederci uniti nell’amore.

Si tratta di ricevere… ereditare… imparare lo stile di Amore di Dio in Gesù… un amore che è gratuito… e fino alla fine.
Questo sia il nostro stile… questo amore… questa comunione diventa, per così dire, la vera “pubblicità” della nostra fede.

Gesù prega… parla con Dio… non solo per i suoi diretti collaboratori, ma per tutti coloro che, a catena, verranno raggiunti dalla bella notizia dell’amore di Dio. E’ incredibile… Gesù sta pensando anche a noi, nel cuore di Dio ci sono tutti…

Ma queste parole mi e ci responsabilizzano… noi siamo importanti anelli di una catena che parte da Lui per arrivare ovunque… se noi facciamo il nostro compito… se diamo il nostro contributo… la parola passa all’anello successivo… altrimenti si interrompe…

È un po’ come il telefono senza fili… da noi dipende quello che passa all’anello successivo… la responsabilità è tanta ma è anche tanta la bellezza di vivere la fede nell’amore… è tanta la bellezza di volersi bene nel Signore… è tanta la bellezza di perdonarsi… di accogliersi… anche quando è difficile… perché questo è lo stile di Dio.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay