Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 27 Novembre 2020

74

Ci sono diversi modi di usare gli occhi: si può semplicemente guardare, cioè posare lo sguardo, vedere, cioè andare oltre, percepire con gli occhi della mente oppure osservare cogliere con più attenzione al fine di conoscere e capire.

Ecco… Gesù oggi ci invita ad osservare… a cogliere… ad approfondire la conoscenza e ricavare da ciò che si osserva un insegnamento.

È l’invito ad andare a cogliere i segni… l’insegnamento di Dio… scorgere la vicinanza del Regno…

Avete presente quando accanto ad una persona si percepisce qualcosa di soprannaturale?
Vi è mai capitato di percepire la santità di una persona?

C’è un soprannaturale che si manifesta in una sconvolgente ordinarietà…
C’è un al di là che si manifesta nell’al di qua…

… e tutto questo, quando osservato, percepito e sperimentato… ci fa crescere… ci aiuta a vivere… e, perché no, ci aiuta nella nostra santità!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 27 Novembre 2020
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 27 Novembre 2020