Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022

115

- Pubblicità -

È la parabola che racconta la storia di ciascuno di noi… la storia del nostro rapporto con Dio, un Dio che è Padre buono…

Un padre capace di amarci così tanto da lasciarci liberi di allontanarci e contemporaneamente continuare a sperare e attendere il nostro ritorno!

Un padre capace di perdonarci fino a donarci ancora più fiducia di prima…

Un padre capace di uscire senza paura di incontrarci negli abissi della nostra invidia, gelosia, del nostro risentimento…

Un padre capace di supplicarci per farci riappacificare… per farci tornare la pace e la gioia nel cuore…

Un padre che non solo tiene al rapporto con Lui… ma anche al rapporto tra di noi, perché sa che si è veramente fratelli solo nella misura in cui ci si riconosce veramente figli!

È la parabola che ci svela il vero volto di Dio e il vero volto dell’amore. Solo quando siamo amati, cercati, attesi possiamo veramente cambiare, crescere, migliorare…

- Pubblicità -

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentela Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2022
Articolo successivodon Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022