Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021

117

Siamo stati creati da Dio… siamo una sua opera d’arte e come ogni opera d’arte abbiamo, in noi, la traccia di Dio.
Nell’uomo c’è un’apertura innata all’infinito, una sete di Assoluto, costitutiva della persona. E questo è proprio dovuto al fatto che siamo creati da Dio… a sua immagine e somiglianza…
Dentro di noi c’è quindi, come conseguenza, una normale apertura a Dio e agli altri. Ed è proprio questa doppia apertura che manifesta chiaramente il nostro essere creati da Dio… è questa apertura la sua impronta in noi!
E la cosa ancora più sorprendente è che abbiamo la possibilità di fare emergere questa traccia… questi segni… questa impronta di Dio…
In sintesi… possiamo dire che… ogni volta che ci apriamo agli altri… accogliamo gli altri… amiamo gli altri… noi, non solo facciamo cose da Dio… ma lo manifestiamo… lo rendiamo presente!
Creati da Dio che è amore
Ci comportiamo da Dio ogni volta che amiamo…
e così… lo rendiamo presente!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021