Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 26 Giugno 2021

68

“Va’, avvenga per te come hai creduto”.
Oggi mi sono soffermato su questa parola di Gesù che mi ha davvero messo in crisi.

Mi sembra di potere dire, infatti, che certe cose nella mia vita vanno non in base alla mia fede, al mio credere ma per COME credo.

Possiamo dire che come discepoli di Gesù, tutti crediamo… ma la differenza la fa il COME!

E “come” è un avverbio che esprime proprio il modo in cui avviene o si manifesta una certa cosa.
Sì, insomma, non si tratta semplicemente di credere… ma di come credere… di come manifestare, vivere la vita, le situazioni in base alla propria fede.

In base a quanto detto, allora, il modo di vivere le mie fragilità, le mie debolezze, le mie relazioni, le situazioni difficili della mia vita, ma anche una possibile malattia dipende non semplicemente dalla mia fede, ma dal come la vivo! Non dipende dal fatto che so che esiste Dio nella mia vita, ma da come lo considero, lo vivo, gli parlo, mi affido, mi relaziono con Lui. Questo fa la differenza!

Perché, certo, posso credere e avere coscienza che Dio c’è, ma se questo Dio non lo faccio entrare nella mia storia… la mia storia non cambierà mai!

Non basta credere che Dio esiste!

Credere non è sapere che Dio esiste, ma farlo entrare nella tua vita… vivere sapendo che agisce nella tua vita!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 26 Giugno 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 26 Giugno 2021