Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 26 Dicembre 2020

89

Sembra una grande contraddizione quella di oggi… ancora si percepisce nelle nostre orecchie il canto del Gloria… ancora sentiamo le campane a festa… ancora c’è in aria la gioia del Natale eppure oggi precipitiamo nella persecuzione e nella morte con la festa di santo Stefano.

Ma, in realtà, il vangelo di oggi non è in contraddizione con il Natale, anzi, è una Parola di speranza… è in perfetta continuità con quello che abbiamo celebrato e ricordato ieri: Dio è entrato nella nostra vita… si è fatto come noi per stare accanto a noi!

E se siamo convinti… se ieri abbiamo fatto memoria grata di questo avvenimento… se ieri abbiamo ricordato questo cambiamento nella nostra vita… possiamo allora comprendere il vangelo di oggi: non siamo più soli… mai. E il nostro Dio quando non ci impedirà il male ci starà accanto per affrontarlo.

Amare qualcuno, infatti, è proprio questo!
Quando ami qualcuno non puoi promettergli che non gli accadrà nulla… molte volte potrai anche riuscirci… ma tante altre no, perché non dipenderà da te… ma se ami veramente puoi fargli una promessa che puoi mantenere: stargli accanto in ogni momento.

Dio è entrato nella tua vita… non ti mollerà mai più e anche nei momenti difficili… te lo troverai accanto, sempre.
Solo una cosa voglio aggiungere… un segreto: per capirlo… per cogliere la Sua presenza nei momenti difficili… devi averlo conosciuto, riconosciuto e frequentato nei momenti ordinari… allora sì… non ti sentirai mai più solo!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay