Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 25 Settembre 2021

83

La sofferenza fa paura a tutti così come il fallimento, oppure il non essere riconosciuti nella propria missione o semplicemente il non essere visti nei propri pregi.
È brutto possedere delle qualità e non averle riconosciute…
È pesante non essere apprezzati o, peggio, essere disprezzati, isolati…
Eppure, Gesù, umanamente, ha fallito. Il figlio di Dio è stato rifiutato e annientato come il peggiore dei malfattori.

Noi seguiamo uno che ha fallito… almeno umanamente… almeno agli occhi degli uomini… ma non a quelli di Dio.

Ecco il centro della situazione: non agli occhi di Dio!

Gesù ci insegna che ognuno di noi ha una missione data da Dio e che questa missione è spesso accompagnata dalle incomprensioni e difficoltà.
Vivere da credenti e coerenti alla propria scelta è diventato sempre più raro… ma è l’unico modo per essere anche credibili.

Se facendo la volontà di Dio dovessi incontrare incomprensione e sofferenza… sei sulla stessa strada di Gesù!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 25 Settembre 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Settembre 2021