Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2021

73

Il vangelo di oggi rispecchia il nome della festa, Odigitria, letteralmente: che indica la via.
Maria, infatti, ha come caratteristica quella di puntare il dito, indicare, il centro della nostra fede: Gesù come unica via di Salvezza.
E nel vangelo di oggi, non ha altro che consegnarci un modo di vedere la realtà… uno stile di vita, quello di “leggere” la realtà… ciò che ci circonda, con gli occhi della fede… con lo sguardo soprannaturale… con gli occhi di Dio.
Fare memoria di quello che Dio ha fatto ci è utile per ricordarci che quel Dio in cui crediamo è un Dio che interviene nella storia, che interviene nella nostra storia personale, che è un Dio misericordioso e che sta dalla parte degli umili e dei bisognosi.
Maria ci insegna che si può fare esperienza di Dio e che lo si può accogliere e ascoltare. Occorre avere un atteggiamento umile.
Solo un cuore umile riesce ad ascoltare la voce di Dio.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2021