Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 23 Febbraio 2021

52

Cosa è il “Padre nostro”?
Il “Padre nostro” non è solamente una preghiera, anche, ma è soprtattutto un atteggiamento.
Sì, Gesù vuole insegnare che pregare non è semplicemente dire parole, ma piuttosto considerare Dio come Padre, ed esattamente come Padre nostro.

Considerare Dio come Padre significa prendere coscienza che Lui sa tutto di noi… sa ciò di cui abbiamo veramente bisogno… e sa che non è necessario neanche che glielo chiediamo… proprio come un Padre conosce i bisogni del proprio figlio.
Ma considerare Dio come Padre “nostro” e non semplicemente come Padre “mio”, ha come conseguenza quella di considerarci tra di noi fratelli.

Infatti, se io posso rivolgermi a Lui chiamandolo Padre “nostro” e anche tu puoi fare ugualmente, allora noi due siamo fratelli!
Questo fatto ha anche un’altra conseguenza: se non considero l’altro come fratello… allora non posso permettermi di chiamare Dio Padre “nostro”.
Un’ultima precisazione… considerare l’altro come fratello… significa anche che, proprio come accade tra fratelli, mi impegnerò sempre a rimanere in pace e comunione…

Infatti, la preghiera… lo stile… del “Padre nostro” è proprio quello della pace e della comunione… che rimane il bene più prezioso e importante che possiamo possedere!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay