Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2021

64

La curiosità di Pietro e la risposta di Gesù mi fa pensare che non tutte le domande hanno una risposta… non ci è lecito conoscere tutto… non ci è lecito capirlo.
Del resto, se Dio fosse completamente comprensibile… conoscibile… prevedibile… non sarebbe Dio.
L’approccio con la fede, ricordiamolo, è quello di una relazione da vivere, di una persona (Gesù) da seguire e non qualcosa da studiare… da imparare.
Insomma, la fede non è un contenuto, ma prima di tutto una persona da “frequentare”. Perché in ogni relazione prima di tutto c’è la frequenza… poi la conoscenza… ma non si arriva mai alla conoscenza totale di una persona, perché c’è sempre un margine di mistero che fa parte della persona stessa mai totalmente conoscibile.
Frequenta Gesù… conoscilo… ascolta la Sua Parola e seguilo… e la tua vita sarà piena… sarà bella.
Dio non lo puoi comprendere mai totalmente… ma lo puoi seguire e ti condurrà alla vera felicità… alla pienezza della vita!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2021