Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 21 Febbraio 2020

171

Vivere è guardare in faccia la realtà… cavalcarla… essere protagonisti… rischiare.
E il discepolo del Signore fa tutto questo sapendo di farlo per Lui.

Insomma, chi vuole seguire il Signore deve sapere rischiare… deve sapere, cioè, andare oltre i propri schemi. Rischiare sapendosi fidare di Lui e non solo dei propri ragionamenti… non solo delle proprie forze… non solo delle proprie logiche.

Se cerchi Dio dentro i tuoi ragionamenti trovi i tuoi ragionamenti e non Dio. Dio lo devi cercare sapendo che non lo puoi chiudere dentro le tue convinzioni… perché Lui è oltre e sempre altro da quello che pensi.

Vuoi essere veramente cristiano… vuoi essere veramente discepolo… devi fidarti… affidarti… convincerti che ci sono strade… situazioni… scelte che non sempre si possono capire fino in fondo.

Usa la ragione per seguirlo e per cercarlo… ma sappi che non sempre la ragione lo troverà… spesso sarà il cuore a trovarlo… e tante altre volte sarà Lui che si farà trovare… e non sarà sempre la ragione a riconoscerlo.

Dio usa tante strade… alcune le conosci… altre dovrai percorrerle per la prima volta… e non sempre ne sarai convinto… e a volte scoprirai solo alla fine che era la strada giusta… ma devi decidere di percorrerla… devi avere il coraggio di percorrerla alla cieca… guidato solo dal grande desiderio di Lui.

Fonte


Chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 8, 34 – 9, 1   In quel tempo, convocata la folla insieme ai suoi discepoli, Gesù disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà. Infatti quale vantaggio c’è che un uomo guadagni il mondo intero e perda la propria vita? Che cosa potrebbe dare un uomo in cambio della propria vita? Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi». Diceva loro: «In verità io vi dico: vi sono alcuni, qui presenti, che non morranno prima di aver visto giungere il regno di Dio nella sua potenza».   Parola del Signore