Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2021

118

C’è una urgenza, una emergenza, una priorità: la fame della persona. Su questa non ci sono regole che tengono.

Davanti ai bisogni primari della persona Gesù posticipa tutto… anche la sua stessa vita.

Non solo… ma possiamo anche dire Gesù è venuto proprio per il povero, il bisognoso, il peccatore, quello che la società definisce “ultimo”.

Tutto è per il povero
Tutto è stato fatto per gli ultimi…

Le norme… i miracoli… la predicazione… la sua stessa vita… tutto è per gli ultimi… per salvarli… per perdonarli… per dare loro una possibilità in più. Quella possibilità che la vita, per un verso o per un altro, non ha loro dato!
Quella possibilità che per colpa di qualcun altro, non hanno avuto…
Quella possibilità che, anche per colpa loro, hanno sciupato…

Ecco… Gesù è venuto per loro.

E la sintesi della vita di Gesù può essere riassunta con un ragionamento che coinvolge anche noi:

se Gesù è venuto per gli ultimi, i poveri, i peccatori…
se Gesù li ama… li accoglie… li perdona…
se Gesù dà loro sempre un’altra nuova possibilità…

perché non fai tu lo stesso anche con tuo fratello?

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteGiuliva Di Berardino – Commento al Vangelo di martedì 19 Gennaio 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2021