Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 19 Agosto 2020

86

Oggi, leggendo e meditando questo vangelo, mi vengono in mente tre riflessioni che voglio condividere.

1- Gesù chiama in determinati momenti della giornata… chiama in determinate situazioni, non chiama sempre. Mi spiego meglio: dall’alba alle nove non chiama, così come dalle nove a mezzogiorno…
Cosa intendo dire con questo?
Ci sono cose che il Signore ti mette davanti… ci sono situazioni con le quali il Signore vuole dirti qualcosa… per le quali vuole che tu faccia qualcosa… la vita è fatta di opportunità… di occasioni. Non lasciartele sfuggire… non fare passare i treni di Gesù. Certo, ce ne saranno altri… ma quelli che non hai preso… le opportunità che non hai colto sono occasioni sprecate per incontrarlo… per fare la Sua volontà!

2- Chi ha lavorato tutta la giornata riceve quanto chi ha lavorato solo un’ora…
Chi è sempre stato credente e nelle sue scelte ha seguito il vangelo… avrà la vita eterna come chi si è convertito sinceramente solo alla fine della sua vita (ricordiamoci del buon ladrone!)… il motivo è molto semplice e molto chiaro…
La ricompensa per chi ha lavorato tutta la vita è proprio l’avere lavorato… la ricompensa per chi è sempre stato credente è proprio l’essere stato credente. È vero che il buon ladrone andrà in paradiso… ma purtroppo per lui… ha conosciuto Gesù solo alla fine.
Insomma… per noi… essere credenti… l’avere conosciuto Gesù da molto tempo… è una gioia immensa… altrimenti non abbiamo capito nulla!

3- “non posso fare delle mie cose quello che voglio?”. Non ci sono schemi con Gesù… non c’è nulla di scontato… per quanto tu possa essere esperto delle cose di Dio… non potrai mai capire Dio… la sua logica, per fortuna, è molto lontana dalla nostra!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay