Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 18 Ottobre 2020

40

L’immagine che emerge di Dio è una immagine di un uomo duro… ma duro non in senso cattivo, ma deciso. Ecco, Gesù è stato deciso… coraggioso… senza paura di trovarsi circondato da persone che erano contro di Lui.

Dovremmo imparare ad uscire dalla nostra comfort zone e sapere dare testimonianza in qualunque situazione… anche quando non siamo a nostro agio.

Ci sono persone che si fanno influenzare dalle persone che hanno accanto. Non deve essere il clima esteriore a determinare la nostra testimonianza, le nostre decisioni, ma la convinzione delle nostre scelte… che non possono cambiare in base a chi ci sta attorno o alle reazioni degli altri!

Gesù affronta con decisione… con convinzione… con coerenza… imitiamolo!

Rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio:
in ogni situazione che incontriamo… in ogni fatto… avvenimento della nostra vita… ma anche in ogni relazione… occorre distinguere… bisogna capire… ciò che è di Cesare… ciò che è umano… e ciò che è di Dio. Insomma, ciò che si deve lasciare e ciò sul quale ci si deve investire… ciò che è della terra e ciò che sa di cielo.

Pensiamo ad una relazione… ad un rapporto… tra amici… tra marito e moglie… tra genitori e figli. Non tutto si deve prendere… non si può dare a tutto lo stesso peso. Ci sono cose sulle quali non occorre concentrarsi, altrimenti si perdere la relazione… ci sono cose, invece, donate da Dio… ci sono regali di Dio in ogni relazione… in ogni situazione. Sono questi doni di Dio che dobbiamo cercare… queste carezze… su questo occorre concentrarsi… altrimenti tutto può farci male… altrimenti tutto si può rovinare…

In ogni situazione e relazione… cerca Dio… solo Dio… il resto… lascialo andare!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay