Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021

37

Lacrime. Ne vogliamo parlare?
Purtroppo, ogni volta che pensiamo alle lacrime, pensiamo soprattutto alla sofferenza che ci tocca personalmente: un dolore fisico, una malattia, una sofferenza di un nostro parente, amico…

Gesù piange, versa lacrime, perché sente il dispiacere di quello che sta accadendo a Gerusalemme… le sue sono lacrime miste di sofferenza, di dolore, di dispiacere, di rabbia per come sarebbero dovute andare le cose e non sono andate! Sono lacrime di amore… di cura… di chi ha a cuore il “destino” dell’umanità…
Lacrime di chi sente il peso di lasciare libere le persone che ama… perché il vero amore si accolla anche la libertà del rifiuto, altrimenti non è amore.

Amare fino a lasciare libero l’altro di andarsene… amare fino a sentire il dolore delle scelte sbagliate dell’altro.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021