Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2020

58

Eccoci di fronte ad un’altra versione della parabola dei talenti. Non mi voglio soffermare sulle differenze tra le due ma ciò che voglio fare è farmi provocare da queste parole.

C’è un progetto di Dio su di noi, un progetto di amore, ma di un amore che passa attraverso la nostra capacità di governo… di gestione… di servizio.
Dio ci vuole felici e noi lo siamo quando esercitiamo la nostra responsabilità verso persone e situazioni che Lui stessi ci ha affidato.

La fede che abbiamo ci rende responsabili, ma questa responsabilità non è un peso, ma la strada della nostra gioia.

Prendersi cura di qualcuno, infatti, non può non renderci felici. E ogni persona ha sempre qualcuno di cui prendersi cura.
Anche la persona più sola… più fragile… più debole… ha comunque qualcuno che attende le sue cure… il suo servizio… il suo amore!

Più hai consapevolezza di Dio… più prendi consapevolezza di chi ti devi prendere cura!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay