Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 18 Aprile 2022

71

- Pubblicità -

Gesù si fa incontrare, in Galilea, nella vita quotidiana… nella vita ordinaria.

Si fa vedere… si fa incontrare… ma per riconoscerlo, occorre prima conoscerlo.

Mi spiego meglio.
Posso riconoscere la mano del Signore nella mia vita, nelle mie relazioni, nelle mie situazioni… solo se già l’ho incontrato in una relazione personale… unica!

Perché la fede non è magia… non è un atto magico… non è la ricerca di segni sui quali posso giocarmi la vita… le scelte.

Molti, purtroppo, giocano a cercare e trovare segni ovunque… ma se cerchi il segno senza cercare il Signore… troverai solo apparenze e inganni.

Solo chi ha una importante frequentazione col Signore potrà trovare i suoi segni nella propria vita.

Cura la relazione con Lui e capirai molto di più di quello che ti accade… capirai come agire… capirai come amare!

- Pubblicità -

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Alessandro Farano – Commento al Vangelo del 18 Aprile 2022
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 18 Aprile 2022