Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021

144

La vita è piena di sorprese, di regali ma anche di imprevisti non sempre belli e piacevoli.
Non esiste una vita senza problemi… così come non esiste una vita senza gioie.
La sofferenza e il male fanno parte della vita e vivere è sapersi “destreggiare” in questo contesto, cercando di ridurre la diffusi one del male (per quanto dipenda da noi) e apprezzando e favorendo le occasioni di bene.
La fede, in quanto rapporto con Cristo, tra le tante altre cose, ci aiuta a vivere e a vivere bene… apre nuovi orizzonti… dà senso a ciò che accade… e soprattutto dona la speranza che per chi crede è certezza che il male non è l’ultima parola e il bene vince sempre.
Vivere pensando che tutto si giochi nel qui ed ora della nostra esistenza rischia di creare persone che subiscono la vita… vivere con la prospettiva dell’eternità felice, dà senso e relativizza quello che accade.
“… abbiate coraggio: io ho vinto il mondo” è un’assicurazione per la vita… è speranza… è certezza di felicità… e dà senso alla vita e allevia ogni tipo di sofferenza.
Se credi in Dio puoi dare senso alla tua vita… anche quando sembra un senso non averlo… anche quando la vita va nella direzione opposta a quello che speri.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021