Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 15 Marzo 2021

81

Cosa c’è dietro questa pagina del vangelo? Quale insegnamento per noi?
Ciò che mi colpisce maggiormente non è la guarigione miracolosa… ma la fede del funzionario del re.
Quest’uomo, non solo va da Gesù convinto che può fare il miracolo, ma crede ancora prima di vedere il miracolo… crede ad occhi chiusi… la sua fede non è basata sul miracolo ma sulla Parola!
“Quell’uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino”: Credere nella Parola serve per mettersi in cammino… per affrontare il viaggio… per convivere con le paure… con i dubbi… con gli imprevisti…
Questo è straordinario!
Anche noi ci confrontiamo spesso con frammenti di morte, quella morte che si manifesta con una paura, un problema, un litigio, un fallimento… e per questo
abbiamo un continuo bisogno di parole di vita, di speranza, di conforto, di gioia, di consolazione…
Nei momenti difficili, anziché credere e ascoltare le parole delle nostre paure
dovremmo imparare a cercare Gesù e la sua Parola di vita e scopriremo che già siamo in cammino verso la gloria.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 15 Marzo 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 15 Marzo 2021