Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 15 Febbraio 2020

343

C’è gente che ha bisogno di te… di me… di noi!
C’è gente che ha bisogno della tua compassione… non della tua pietà ma della tua compassione… ha bisogno di essere guardata da te… di essere vista… di essere riconosciuta nei propri desideri… dei propri bisogni… nei propri sogni…
C’è gente che non ha bisogno della tua irriverente superficiale ironia… ma del tuo cuore… della tua parola… del tuo calore… delle tue attenzioni… della tua intelligenza… del tuo tempo… dei tuoi soldi… del tuo ingegno…
C’è gente che ha bisogno che tu la faccia sorridere… ma anche della tua spalla su cui piangere… o del tuo cuore per essere ascoltata… della tua mente per essere compresa… della tua serenità per essere incoraggiata… della tua forza per affrontare le difficoltà… del tuo coraggio per essere sostenuta…

Dio ha messo te sulle strade di tanta gente… non pensare di non potere fare molto… forse per qualcuno sei e sarai fondamentale…
Dio ha messo te sulle strade di tanta gente… non ti tirare indietro… non delegare, sei tu quello che può fare qualcosa di importante…
Dio ha messo te sulle strade di tanta gente… esci fuori dalle tue comodità… esci fuori da te stesso… amare è andare verso l’altro…
Dio ha messo te sulle strade di tanta gente… o anche sulla strada di una sola persona… se cambi la sua vita hai fatto tanto… hai fatto tutto…

Non dire non posso… non so… non ce la faccio… ho poco… se Dio ha bisogno di te… allora hai tutto… sei tutto!

Fonte


Mangiarono a sazietà.
Dal Vangelo secondo Marco  Mc 8, 1-10 In quei giorni, poiché vi era di nuovo molta folla e non avevano da mangiare, Gesù chiamò a sé i discepoli e disse loro: «Sento compassione per la folla; ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle loro case, verranno meno lungo il cammino; e alcuni di loro sono venuti da lontano».  Gli risposero i suoi discepoli: «Come riuscire a sfamarli di pane qui, in un deserto?». Domandò loro: «Quanti pani avete?». Dissero: «Sette». Ordinò alla folla di sedersi per terra. Prese i sette pani, rese grazie, li spezzò e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero; ed essi li distribuirono alla folla. Avevano anche pochi pesciolini; recitò la benedizione su di essi e fece distribuire anche quelli. Mangiarono a sazietà e portarono via i pezzi avanzati: sette sporte. Erano circa quattromila. E li congedò. Poi salì sulla barca con i suoi discepoli e subito andò dalle parti di Dalmanutà.   Parola del Signore