Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 15 Dicembre 2020

63

Nella fede funziona come nelle relazioni di amore, di affetto, di amicizia. Se quello che sentiamo non diventa visibile e concreto, allora, forse c’è qualcosa che non va.

Non posso pensare di volere bene ad una persona senza dimostrarglielo. Posso anche non dirglielo, ma l’affetto diventa concreto nelle situazioni.

Così nella fede.

Troppo facile pensare di avere fede se questa non diventa opera concreta di carità.
Troppo facile e assolutamente falso, pensare che la fede si possa “vedere” dalla vita di preghiera, dalle ore di adorazione, dalla capacità di leggere la Parola di Dio, di conoscere la Bibbia…

Tutto questo non serve a nulla se non diventa amore nelle relazioni, pace, comunione, perdono, attenzione all’altro, opera concreta nei confronti di chi ha più bisogno.

La preghiera, la conoscenza della Parola di Dio, la messa, l’adorazione, ci avvicinano a Dio per comprendere con più chiarezza come fare la Sua volontà.

Non posso avvicinarmi a Dio solo per stare con Dio. Sarebbe solamente fuga!

Lo stare vicino a Dio mi permetterà di capire ancora di più come stare vicino all’uomo.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay