Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 14 Aprile 2020

199

La meditazione di questo vangelo mi fa pensare ad una cosa molto frequente:
la sofferenza e il dolore accecano e non fanno vedere altro.

Capita spesso, infatti, che quando siamo presi da un problema, vediamo solo quello… ci fissiamo solo su quello, perdendoci invece tutto quel bene che c’è dentro e attorno a noi.

Maria piangeva, e presa dal suo dolore non è riuscita a vedere, sentire e capire che di fronte a lei c’era Gesù.

Forse dobbiamo imparare a guardare a 360 gradi e cercare il Signore attorno a noi. Scopriremmo che non siamo mai soli… che anche nelle situazioni più difficili lui è presente… nello sguardo di chi ci ama, nel ricordo di una gioia, nelle persone che abbiamo accanto… nel silenzio della nostra preghiera… nel tabernacolo di una chiesa… nella Parola proclamata e in quella meditata…

Non mancano mai le occasioni e le possibilità di incontrarlo… manca la nostra capacità di guardare oltre… di vedere al di là delle cose che non vanno… di alzare gli occhi per incontrare il suo sguardo… per ascoltare la sua voce che ci chiama per nome… per farci superare il momento difficile e continuare a dare un senso alla nostra vita!

Fonte

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno