Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 13 Maggio 2020

32

Siamo fatti per portare frutto… la nostra vita è fatta per essere feconda…
Questo dovrebbe essere il nostro obiettivo… portare frutto in tutto ciò che facciamo.
Non viene detto che il nostro frutto deve essere il più grande… il più bello… anzi, nell’esempio del tralcio e della vite, siamo chiamati a fare uva e l’uva non è un frutto grande, anzi è fatto di tanti frutti piccoli… e a volte non sono neanche belli da guardare ma possono anche essere dolci o comunque ottimi per fare il vino.

Non importa quello che fai… ciò che è importante è che porti frutto…
Nella tua vita… nel tuo lavoro… nel tuo studio… nelle tue relazioni… porta frutto.
A volte basta solo un sorriso… basta solo essere accogliente… mostrare calma, disponibilità… pazienza.

Sorridi quando incroci lo sguardo di un’altra persona… e lascerai un bel ricordo!
Parla con calma… con un tono dolce… sii rasserenante… e lascerai profumo…

Interessati dell’altro… accogli il suo dolore… la sua stanchezza… le sue gioie… le sue paure… e non banalizzare mai ciò che ti dice…

Se ti dice di essere stanco… non dirgli quello che hai fatto, accogli la sua stanchezza…

Molte persone vogliono solamente essere ascoltate e accolte, prima di tutto…

Portare frutto è semplicemente mettere amore in ciò che fai…

Non è semplice… per farlo occorre nutrirsi di amore… all’unica fonte che non si esaurisce mai…

Coltiva la relazione con Gesù… ti aiuterà a portare frutto nella tua vita… in tutto ciò che farai!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Articolo precedenteBartolomeo de Filippis – Maria è la Theotokos: la madre di Dio
Articolo successivodon Mauro Pozzi – Vangelo di domenica 17 Maggio 2020