Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 12 Settembre 2021

69

In una pagina del vangelo sono presenti tre argomenti fondamentali per ognuno di noi:
la fede, la sofferenza, la vita.
Oggi Gesù ci mette in crisi e dalla meditazione di queste parole ci rimangono tutta una serie di domande e provocazioni.

Chi è per te Gesù? perché credi? Cosa vai a fare a messa? Cosa sono per te i sacramenti?
Probabilmente sei così tanto abituato… probabilmente sono delle azioni che fai ripetutamente che anche la fede è diventata un automatismo… una ritualità meccanica e senza senso.

Oggi Gesù ci chiede di dare senso a tutto questo.

E da quello che pensi di Gesù… della fede… di Dio… alla fine dipende anche la considerazione che hai della sofferenza. Sì, perché se Dio è il tuo porta fortuna… il tuo scaccia pensieri… il tuo scudo protettivo… quando ti accade qualcosa di doloroso… di pesante… allora crolli tu e la tua idea di Dio.

Gesù lo dice chiaramente: per seguirlo devi rinunciare ai tuoi schemi… alle tue convinzioni… alle tue abitudini mentali… devi rinunciare a cercare di capire Dio… devi solo seguirlo fidandoti di Lui e vivendo pienamente e da protagonista la tua vita dandoti, spendendoti, sporcandoti le mani, mettendoti in gioco, rischiando, perché la vita va vissuta tutta e fino in fondo… anche quando non è facile e senza mai lasciarti schiacciare dalle difficoltà. Perché la croce non te la dà Dio… Dio ti chiede di portarla… di non farti schiacciare… e ti assicura che per qualunque croce ti aiuterà Lui a portarla.

Non tutto puoi capire di Dio e della vita. Dio lo devi seguire fidandoti… ti aiuterà nelle difficoltà, quando vivere sarà faticoso.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 12 Settembre 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 12 Settembre 2021