Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2022

65

- Pubblicità -

Oggi contempliamo un mistero davvero difficile da spiegare perché ci sono cose che non si possono comprendere fino in fondo. Ci si può avvicinare… ma fino ad un certo punto. 

Come si spiega l’immensità del mare ad un uomo che ha sempre vissuto in campagna?

Come si fa a spiegare l’amore? lo si può solo descrivere per immagini… con parole e similitudini… ma lo si potrà comprendere solo se lo si vive.

E, infatti, Dio è amore e questo lo sappiamo benissimo ma lo possiamo e questo amore non lo si può capire ma solo vivere, sperimentare… e se proprio dobbiamo provare a spiegarlo lo possiamo fare solo parlando della relazione d’amore.

Quando amiamo una persona, infatti, gli elementi che descrivono questa relazione sono tre: noi, la persona e l’amore che ci lega reciprocamente. 

Se sono solo non posso amare. Se siamo in due potremmo anche non amarci. Ma se ci amiamo… allora, siamo in tre: io, tu e l’amore! tre elementi che alla fine sono una sola cosa: l’esperienza d’amore!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

- Pubblicità -


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

 

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2022
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2022