Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2020

177

Tantissime riflessioni mi vengono in mente a partire dalla meditazione del vangelo di oggi.

Si può amare in tanti modi… si può fare male in tanti modi…
Si può amare con uno sguardo… con una carezza… con una parola… andando a trovare una persona… camminando insieme a lei…

Si può fare male con le stesse cose… guardando male o non vedendo… toccando male… andando fuori strada con quella persona…

Dal vangelo di oggi apprendiamo chiaramente che all’inizio di ogni azione c’è un desiderio ed è proprio questo desiderio che orienta le nostre azioni… che ci orienta al bene o al male… all’amare o a ferire…

Nella vita di fede, quindi, ciò che è importante è orientare il nostro desiderio… forse ancora prima che orientarlo è necessario conoscerlo… e capire soprattutto cosa c’è dietro un desiderio… perché spesso c’è qualcosa… e a noi, invece, interessa che ci sia Qualcuno!

Gesù ci parla di radicalità… di sacrificio… cosa sono disposto a perdere per il Signore… cosa sono disposto a rinunciare per Lui… cosa so di guadagnare… cosa cerco realmente…

Radicalità è anche avere coscienza che se non do tutto a Dio, non sono tutto di Dio… e se è così… allora… c’è qualcosa… qualche desiderio… che mi tiene lontano da Lui.

Sono tutto di Dio? Lasciamoci con questo interrogativo…

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay