Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2022

79

- Pubblicità -

Alla luce di questo vangelo… ma anche alla luce della comunità dei discepoli, possiamo arrivare alla conclusione che non esistono comunità perfette… non esistono famiglie perfette… non esistono relazioni perfette… e, quindi, non esistono persone perfette!

Tutti abbiamo le nostre debolezze… i nostri tradimenti… le nostre ambiguità!

Gesù si sceglie i dodici dopo una notte di preghiera… ma proprio questi dodici, che sono stati scelti… che lo hanno conosciuto… che lo hanno seguito… alla fine, lo lasceranno solo… uno lo tradirà… un altro lo rinnegherà… insomma… non esistono comunità perfette!

Anche noi, proprio noi, ci confrontiamo prima o poi con il nostro limite… con i nostri bisogni… e così, tradiamo la verità, scegliendo ora la menzogna… ora la comodità… ora il compromesso… ora la scorciatoia… ora la strategia…

Insomma, deviamo dalla rotta, perdendo di vista ciò che veramente conta, per seguire ciò che è secondario… o addirittura dannoso…

Una comunità, una relazione, può veramente funzionare solo se alla base c’è la misericordia… solo, cioè, se ogni membro prende coscienza di essere fragile ed è capace, dopo avere toccato il fondo, di risalire chiedendo e cercando il perdono.

Senza perdono si perdono le relazioni. Il perdono unisce i cocci rotti di ogni relazione… di ogni famiglia… di ogni comunità!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2022
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2022