Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 11 Febbraio 2021

40

La meditazione del vangelo di oggi mi ha fatto pensare a due considerazioni.
La prima considerazione mi viene dalle parole di Gesù: “lascia PRIMA che…”. Sembra avere delle priorità. Agisce nella storia e nel tempo, Dio incarnato per dare l’eternità e saziare la fame di infinito.
C’è però una differenza tra le sue priorità e quelle dell’uomo. L’uomo stabilisce le sue priorità in base all’affetto… all’amore. Dà la precedenza a chi ama di più.

Gesù no! ama tutti allo stesso modo pur non esaudendo tutti e non esaudendo tutti alla stessa maniera!
Perché?
Non ci è dato di capirlo né di saperlo… non tutto si può comprendere di Dio… se si comprendesse, non sarebbe Dio.
L’unica cosa che ci è dato di sapere è… ci ama tutti allo stesso modo! Questo ci basta… ci deve bastare!
Il non essere esauditi nelle nostre preghiere… il non essere esauditi nei nostri tempi… non deve farci pensare che non ci ami!
La seconda considerazione la faccio a partire dalla risposta della donna.

Energica, insistente, paziente, coraggiosa… la donna mostra una forza che le viene non tanto dalla sua disperazione ma dalla fiducia… non si piange addosso… non si fa schiacciare dalla provocazione di Gesù… insiste per fede… osa!
Forse a molti di noi manca questo. Gettiamo via la spugna dopo le prime delusioni… preferiamo piangerci addosso… lamentarci… o quando resistiamo lo facciamo più per la disperazione che per la fede…

Insomma… il vangelo di oggi ci invita e non smettere di credere all’amore di Dio e a non lasciarci schiacciare dalle nostre umane delusioni…
Avere fede è credere che Dio ci ama… e se Dio ci ama non abbiamo nulla da temere!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay