Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 11 Aprile 2021

198

La pagina del vangelo che questa domenica verrà proclamata e che ascolteremo ci racconta una delle apparizioni del Risorto ai discepoli.
Possiamo prendere questo vangelo come modello per comprendere il senso la conseguenza della Pasqua per noi credenti che l’abbiamo celebrata e vissuta una settimana fa.

Non ha senso, infatti, celebrare se la celebrazione non viene vissuta… se non diventa vita concreta… se non mi aiuta a cogliere il senso delle cose e a vivere meglio: il passaggio dalla celebrazione alla vita è necessario!
Mi piace, allora, soffermarmi solo su alcuni elementi che possono aiutarci a vivere questo passaggio.

1- La pace. Gesù risorto “mostra” la pace (mani e fianco con i segni della passione), pace ampia… pace piena… pace intesa non semplicemente come assenza di sofferenza, ma come sofferenza superabile e superata. La fede ci apre questa prospettiva: in Cristo la sofferenza si può superare.

2- Pace intesa anche come superamento di difficoltà relazionali. Gesù lasciato solo dai discepoli durante la passione, “mostra” la pace continuando con loro una relazione liberata dalle difficoltà. La fede ci apre a questa prospettiva: in Cristo le relazioni si rinnovano.

3- La relazione con Lui. Gesù si lascia incontrare dai discepoli riuniti in comunità. L’incontro è sempre comunitario anche se gli effetti possono essere intimi e personali. La fede ci apre a questa prospettiva: Cristo ti raggiunge sempre se tu lo attendi, prima di tutto, nella comunità.

4- Perdono dei peccati. Il perdono dei peccati è frutto della Pasqua, chi lo sperimenta sulla propria pelle è disposto a farlo sperimentare agli altri. La fede ci apre a questa prospettiva: in Cristo ciò che si riceve si dona.
Dio scrive una storia nuova sopra i tuoi errori, sulle tue ferite, dentro i tuoi traumi. È questa la misericordia!
Insomma… la Pasqua vissuta può davvero cambiare la vita!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 11 Aprile 2021 – fr. Janvier Ague OFM.Cap
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 11 Aprile 2021