Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 1 Settembre 2020

65

Ogni volta che leggo e medito questo vangelo rimango molto colpito dal fatto che il posseduto dallo spirito impuro era in sinagoga.

Insomma… non basta essere uomini di preghiera per essere esenti da certi vizi… da certi errori… il rischio, infatti, come questo uomo e come spesso accade nei nostri ambienti è quello di vivere una doppia vita… una vita schizofrenica… doppia: in chiesa preghiamo… fuori dalla chiesa, o lontani da occhi indiscreti, viviamo una vita lontana dal vangelo… nella purezza… nella giustizia… nella mancanza di perdono… nella mancanza di legalità….

No… non basta essere uomini di preghiera… troppo facile sarebbe… è necessario aderire con tutto se stessi al Vangelo di Gesù… è necessario aderire cuore, mente e corpo… certo, non è facile… e in molti casi può anche richiedere sacrificio… può anche essere doloroso… ma ne va della nostra vera felicità… della nostra salvezza!

La preghiera è un’espressione della fede… la preghiera alimenta la fede… ma la preghiera non è la fede…
Dimmi come preghi… e ti dirò in che Dio credi…
La vera fede è porre cuore, mentre e corpo in Gesù!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay