Davide Moreno – Commento al Vangelo del 13 Maggio 2020

30

Miei cari fratelli e sorelle, noi mica apparteniamo a quelli della fede comoda, quelli della cristianità fai da te, vero?

Mi piace credere che invece siamo quelli che si mettono in gioco con coraggio e con tutte le energie che posseggono. Vedete fratelli, la nostra non deve essere solo una grande operosità, ma anche un’opportunità da cogliere quando caduti sotto il peso delle fatiche quotidiane, riusciamo a trarre forza dalle parole che Cristo Gesù ci consegna.

Quella Voce che ci dice di rimanere, di resistere, di non arrenderci, di rialzarci e di orientare con forza e gioia la nostra vita verso la pienezza del Vangelo, ma anche di restare saldi a Lui, unica radice e fonte di linfa vitale.

Fratelli carissimi, stamani lasciamoci raggiungere nel silenzio, nel profondo del nostro cuore, dalla tenerezza del Suo amore, diverremo dei buoni frutti che generano condivisione di speranza, di verità e di amore.

Aspettate, dimenticavo: noi come viviamo le potature che la vita ci presenta?
Penso che dobbiamo provare a viverle come un’opportunità per restare saldi nell’amore di Dio, perché solo così potremo veramente restare sorpresi della stupenda fioritura che avrà nostra vita.

Buona giornata nel Signore!


Fonte: il sito Vivere da Risorti

Articolo precedenteRobert Cheaib – Commento al Vangelo del 13 Maggio 2020
Articolo successivoPapa Francesco – Udienza Generale del 13 Maggio 2020 – testo, video e audio