d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 7 Luglio 2020

78

Fa riflettere vedere cosa si può arrivare a pensare quando non si è portati per grazia o non ci si lascia portare in un cammino di maturazione nella fede. Persino che si possano cacciare i demoni in nome del principe dei demoni.

Una tale vita stanca e sfinisce sotto il peso di mille complicazioni inutili invece di accogliere con semplicità lo Spirito di amore di Gesù. Ma Gesù non giudica queste persone ferite, confuse.

Invece prega perché tanti cuori si aprano alla grazia di una vita nuova anche in uno scambio reciproco e per tutti.


A cura di don Giampaolo Centofanti nel suo blog.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.