d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 7 Giugno 2020

181

Talora ci si può affannare per portare avanti la vita con le nostre forze tra pesantezze, delusioni, discernimenti che ci confondono invece di aiutarci… Gesù al momento opportuno può venire a donarci la fiducia in Lui che ci porta.

Viviamo allora con più semplicità, con discernimenti più equilibrati: ci scopriamo sostenuti e portati dalla grazia. Fatichiamo di meno e troviamo più vita, ogni bene. Gesù non dice prima che salva e poi invece ci condanna.

Il punto è che se rifiutiamo la grazia valutandola poco e male perché non ci dà quello che vogliamo noi poi ci possiamo perdere tutti i suoi regali, le sue sorprese.

A cura di don Giampaolo Centofanti su il suo blog