d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 4 Agosto 2020

95

Gesù libera dalle apparenze, dalle forme vuote e porta al cuore lì dove la vita dell’uomo rinasce, sempre più libera da tanti condizionamenti fasulli, dalle tante ansie di chi si appoggia al proprio fare, magari ostacolato da altri.

Su questa scia vediamo nel brano odierno che Gesù non ha smanie proselitiste, né vuole persuadere a tutti i costi qualcuno. Inutile voler forzare chicchessia a partecipare al proprio gruppo parrocchiale: se non è Dio a chiamarlo la cosa non farà bene a lui né al gruppo stesso.

Allo stesso modo bisogna cercare le guide spirituali che manda il Signore e non rivolgersi a persone secondo mere affettività, sguardi e criteri terreni. Il padre spirituale, il gruppo di crescita, sono doni fondamentali per la nostra crescita, la nostra vita e viverli con superficialità ostacola il fiorire della propria esistenza.


A cura di don Giampaolo Centofanti nel suo blog.