d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 25 Novembre 2020

129

Non risposte prefabbricate ma gradualmente sempre più profondo ascolto dello Spirito nelle situazioni specifiche. Non dunque scelte fatte a tavolino ma maturate lungo la sequela concreta di Gesù giorno per giorno. Lasciando che ci aiuti a vivere dell’abbandono fiducioso in Lui anche le difficoltà. Così la vita è ogni dono vengono sempre di più, come non avremmo immaginato.


Fonte

Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 25 Novembre 2020
Articolo successivoCommento al Vangelo del 25 Novembre 2020 – Don Francesco Cristofaro