d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2020

35

Gesù qui ci parla del mistero del dolore. Se Dio che soffre per noi più di noi permette certe prove nella nostra vita a quale pienezza ci vorrà portare?

Da quali pericoli ci vorrà proteggere? Il mondo si rallegra di gioie fasulle che prima o poi possono rivelare la loro ingannevolezza Gesù ci fa gradualmente costruire sulla roccia.

A cura di don Giampaolo Centofanti su il suo blog


Articolo precedenteCommento al Vangelo del 22 Maggio 2020 – Don Francesco Cristofaro
Articolo successivodon Fabio Rosini – Commento al Vangelo di domenica 24 Maggio 2020