d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2020

66

Talora vediamo Dio distante e severo perché non abbiamo ancora ricevuto la grazia. In altri casi può accadere di chiudere consapevolmente il cuore alla fiducia. Siamo centrati su noi stessi e non ci stacchiamo dal volere tutto sotto il nostro controllo.

Non affidiamo le nostre cose nemmeno ai banchieri, ossia le fonti della grazia. Ma così non usciamo mai dalla nostra gabbia fatta di visuali striminzite, di ferite, timori…


Fonte