d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 18 Giugno 2020

147

Talora si può pensare che in fondo ogni uomo, di qualsiasi religione, creda nello stesso Dio. E certo vi è un’aspirazione comune a molti.

D’altro canto fa riflettere osservare che nessuno né prima e neanche dopo Gesù ha parlato in modo così semplice e profondo di Dio e dell’uomo. Un Padre buono e tanti fratelli.

A questo link ad una riflessione su alcuni aspetti della preghiera di Gesù al termine del quale si trova un altro link con spunti innovativi sul Padre Nostro.


A cura di don Giampaolo Centofanti nel suo blog.